Sravanam Kirtanam Italy 2019

IL CANTO COME UN PERCORSO SPIRITUALE

Il gradino più alto delle pratiche Yoga è rappresentato dal Bhakti Yoga, il servizio di Amore offerto al Divino, nella Sua forma di Bhagavan Sri Krishna. La Bhakti si evolve attraverso nove processi di servizio in un sentimento di devozione, cui i primi due sono proprio SRAVANAM, ascoltare il Nome e le glorie di Dio, la Persona Suprema e KIRTANAM, cantare le Sue glorie; e uno dei principali mezzi per questo ascolto e canto sono i bhajan e kirtan, melodiosi canti e musiche dedicati al Santo Nome.
Queste pratiche fanno pienamente parte della Scienza Spirituale che ci dona l’occasione di riconoscere il nostro vero Sé e risvegliare la nostra relazione con il Divino.

Cogli la preziosa occasione, attraverso 24 ore di kirtan potrai approfondire anche questa primordiale Scienza e arricchire il tuo percorso!
E’ nostro grandissimo piacere invitarvi al festival annuale di Sravanam Kirtanam in Italia a Villa Vrindavana dal mattino del 6 Luglio fino alla sera del 7 Luglio 2019.

Per partecipare al weekend di kirtan o mandare una donazione per aiutarci nell’organizzazione (è completamente autosponsorizzato!) manda una mail a: kirtan.italy@gmail.com

Circondati dalla bellissima e pacifica atmosfera di Villa Vrindavana, Sravanam Kirtanam è un momento unico che ognuno aspetta con grande entusiasmo da un anno all’altro. Canteremo mantra sacri in sanscrito per 24 ore purificando la nostra coscienza e riconnettendoci con la profonda natura di amore. Cantare tutti insieme in un umile stato di mente ci permetterà di fare esperienza della più profonda connessione con l’energia divina.
Molti kirtaniya (cantanti) arrivano da ogni parte del mondo per celebrare questo fantastico festival. NON PUOI MANCARE! E’ un evento unico in Italia.

Harer nama harer nama harer namaiva kevalam
kalau nasty eva nasty eva nasty eva gatir anyatha

“In quest’era di litigi e ipocrisie, l’unica via di salvezza è nel canto dei Santi Nomi del Signore. Non c’è altro modo, non c’è altro modo, non c’è altro modo.”

Condividi l'articolo su:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie e cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. Buona navigazione!

Chiudi