. . .

Yoga e alimentazione: Arrivare dinamici al tappetino

Quando una persona mangia la giusta quantità di cibo, esso viene digerito per tempo, crea energia, costituzione sana, forza e longevità”. Charaka

“Conoscete il detto: “Qua­lunque pesce morto può discendere la corrente, ma ce ne vuole uno vivo per risalirla”. Il lavoro dell’individuo sta nel liberarsi dalle catene delle tendenze ereditarie indesiderabili, siano esse abitudini di cattivi pensieri o abitudini che portano alla cattiva salute. Se le mie parole trovano terreno fertile in cui germogliare, fate l’inventario di ciò che avete, riorganizzate la vostra vita, cambiate le vostre abitudini di vivere e muovetevi fisicamente con la vostra comprensione spirituale sempre mutevole e il vostro potere mentale in evoluzione.” Questo è una piccola parte di un libro molto interessante sull’alimentazione scritto dal Maestro Paramahansa Yogananda. Uno dei più comuni errori è quello di lasciarsi cullare dalle abitudini….anche quelle alimentari. Il fatto di essere nati in una certa nazione o situazione famigliare molto spesso ci tiene imprigionati in abitudini errate che molto spesso sono la causa di un gran numero di malattie. Un detto siriano cita “il nemico dell’uomo è il suo stomaco” e questo a causa delle continue sollecitazioni a cui lo sotto poniamo non rendendoci conto che qualsiasi cosa ingeriamo potrebbe essere trasformata in energia ed utilizzata. Perché “potrebbe”? A causa della pessima qualità dei cibi e della scarsa attenzione nel momento del pasto. Nulla di nuovo fino qui.…ma quanti di noi ogni volta che ingeriscono qualcosa si chiedono se quel determinato alimento sarà fonte di energia o di tossine?Sottovalutiamo l’importanza di questi semplici gesti quotidiani, e quindi la prima regola da seguire è essere consapevoli, presenti, attenti e grati di ciò che abbiamo. Con questa consapevolezza anche il momento del pasto può diventare ‘yogico’, ritornare ad essere un rito. Essere grati per gli alimenti che abbiamo e assaporarne ogni boccone…anche questo è yoga perchè yoga può essere qualsiasi cosa facciamo in ogni secondo della nostra vita!

Ma abbiamo bisogno di regole, ben precise da cui cominciare e per arrivare carichi di energia per la nostra pratica in sala Yoga:

– pasti molto semplici, composti da pochi alimenti, questo permetterà allo stomaco di non essere impegnato per troppe ore nel processo digestivo;
– mangiare ad orari regolari, se all’ora del pasto non avete appetito non mangiate…digiunate fino al pasto successivo;

– preferire alimenti freschi a quelli conservati (avete mai letto con attenzione il contenuto dei prodotti confezionati??, le verdure crude sono energia pura! I cereali meglio integrali e meglio ancora in chicchi

– evitare di bere bibite gassate o molto fredde, anzi accompagnare il pasto o farlo seguire da una tisana calda, di zenzero per stimolare la digestione a volte può essere un valido sostegno – evitare sostanze quali caffè o eccitanti, la pratica deve essere dinamica ma non nervosa…

– se possibile evitare di mangiare prodotti animali prima della pratica: lo yoga non richiede assolutamente che si sia vegetariani,  ma provare quando si pratica a seguire questa piccola attenzione come forma di rispetto nei confronti degli altri esseri viventi può stimolare maggiormente la consapevolezza di ciò che significa yoga.

– a chi vuole provare a praticare presto al mattino: prima svegliate il corpo e solo dopo dategli cibo!

LO SPUNTINO ANTI-FATICA

Per la stanchezza che spesso colpisce nel cambio di stagione, arricchire la propria dieta con un gustoso spuntino di noci, nocciole, mandorle e pistacchi che contengono selenio e rame e sono una solida informazione per il sistema immunitario. Anche i semi essiccati della zucca danno forza e vigore con il loro apporto di zinco. Una merenda semplice, naturale e ricca di energia!

Condividi l'articolo su:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie e cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. Buona navigazione!

Chiudi