Partito il 10 Aprile da Parigi, Basile Verhulst, un 26enne franco-svizzero, percorrerà più di 15000 km in bicicletta per un periodo di circa 9 mesi, con meta finale Shanghai.

Sin da quando aveva 19 anni, Basile ha nutrito una forte attrazione per la Cina e la sua cultura, ma l’ispirazione di questa epopea è sorta quando, a San Francisco, ha conosciuto un ragazzo che percorse la tratta Bangkok-Parigi in bicicletta. “Mi ha fatto capire come è possibile realizzare un sogno del genere e come essere un esempio per altre persone!”.

Quando a maggio mi scrisse dicendomi che si sarebbe fermato a Milano, non esitai ad invitarlo a casa mia per farmi raccontare le motivazioni che lo avevano spinto ad intraprendere questa imponente avventura. Essendo anch’io tornata da poco da un viaggio di sei mesi in Sud Est Asiatico, ebbi la sensazione di condividere molte idee e sogni con lui.

Una sera così iniziò a spiegarmi le sue aspettative:

“Voglio imparare a vivere la vita in modo più semplice con il minor numero possibile di beni materiali”. La sua attrezzatura è infatti minimale ma ben studiata: circa 14 kg di bicicletta per lunghe distanze e 19 kg di vestiti, acqua e cibo, tenda e ricambi di parti.

“Se riesco a vivere così per 9 mesi, questo mi aiuterà a capire e ad apprezzare l’essenza della vita stessa e i valori che davvero contano: la Semplicità, la Natura, la Generosità, la Curiosità, la Fiducia. Il viaggio non sarebbe e non sarà possibile senza tutto ciò. Inoltre, reputo che il distaccarsi dalle cose materiali possa aiutarmi a conoscere meglio me stesso.”

Gli chiesi poi perché avesse deciso di partire proprio in questo momento:

“Questa è una fase critica della mia vita. Avendo appena terminato l’Università e dovendo entrare nel mondo del lavoro, ho la sensazione di dover compiere delle scelte di vita importanti, che determineranno il mio futuro. Ho sentito, quindi, il bisogno di prendermi alcuni mesi di pausa per poter riflettere su ciò che risponde ai miei bisogni e sperimentarlo in maniera concreta. Ho anche sentito l’urgenza di fare questo viaggio prima che le condizioni nella mia vita cambino, prima di avere responsabilità che non mi permetteranno di essere così flessibile, come sposarsi, avere figli o invecchiare”.

Dopo avergli raccontato il mio risveglio spirituale avvenuto in Tailandia e a Bali pochi mesi prima, ci accorgemmo di avere un altro grande desiderio in comune: la fuoriuscita da schemi mentali e condizionamenti, imposti dalla “bolla” nella quale ognuno di noi vive, e la scoperta di una dimensione spirituale e culturale molto più ampia. “Voglio proprio uscire dalla mia comfort zone e scoprire il disegno più grande: come la storia e le religioni hanno plasmato il resto del mondo? Che cosa posso imparare da altre culture? Come le altre culture mi aiutano ad apprezzare la mia d’origine?

Io credo in un mondo costituito da infinite opportunità e cose da imparare. Io credo in un mondo di amore e d’aiuto reciproco tra diverse culture. Non voglio farmi influenzare da quanto mi viene detto esternamente circa altre tradizioni (come ad esempio il bias sull’Islam molto presente in Francia), ma, al contrario, voglio esperirle in prima persona, per poi giungere ad un giudizio formulato solo ed esclusivamente da me stesso.

Infine, la spiritualità orientale mi ha sempre attirato molto. Il loro modo di vita e le loro filosofie sono differenti e per molti versi complementari all’impostazione di pensiero occidentale.”

Basile ha creato un blog, dove potrete tenervi aggiornati sui suoi spostamenti e sulle sue riflessioni, oltre che guardare bellissime foto provenienti da tutte le parti del mondo: www.crossingvalleys.com

Spero che queste righe siano state un’ispirazione anche per tutti coloro che stanno pensando ad un viaggio o ad una pausa dalla quotidianità!

Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi