Stiamo vivendo una fase molto delicata ed importante dell’esistenza. Forse mai come adesso l’essere umano ha bisogno di riscoprire la spiritualità, la conoscenza, la consapevolezza ed un modello di vita sano e naturale. La disciplina yogica è uno strumento efficace, che possiamo praticare benissimo anche rimanendo a casa. Infatti, sono molti gli insegnanti che continuano le loro lezioni con gli studenti tramite Internet.

Ricordiamo, che la Scienza sacra indiana, conosciuta in occidente soprattutto per i suoi benefici corporei, risana l’uomo invece da ogni punto di vista: rilassato il corpo si passa al controllo del respiro, che diviene più fluido e rilassato, portando alla distensione della mente stessa dal suo continuo agire. Lo Yoga dà la possibilità a ogni uomo che lo desideri di esplorarsi nella propria intimità più profonda, riuscendo a liberare da limiti e sofferenze: è un metodo per ottenere anche un enorme benessere fisico, grazie agli esercizi che liberano il corpo dalle tensioni dovute a una vita frenetica e stressante.

Lo Yoga è adatto a tutte le età, a tutti i tipi di individui e prevede applicazioni delle tecniche differenti, a seconda della persona che lo pratica. Tra i rimedi naturali contro lo stress e la depressione riconosciuti utili in numerosi studi scientifici figura la pratica dello yoga, una disciplina che insegna a coordinare mente, corpo e respirazione con il fine di favorire il rilassamento e di stimolare l’equilibrio generale del sistema. Lo yoga viene praticato sempre più spesso da uomini e donne in tutto il mondo. Un’attività più che giusta, visto che oltre il 90 per cento degli studi ha rilevato che questo tipo di esercizi ha un impatto positivo sulla salute.

Addirittura i medici Marlynn Wei e James E. Groves hanno proposto degli esercizi di respirazione e meditazione attraverso il libro “La guida allo Yoga” dell’Harvard Medical School: “Le posizioni fanno aumentare la flessibilità, l’equilibrio e la forza, ma producono anche molti altri effetti che rendono lo yoga una disciplina unica e molto diversa dalle altre attività fisiche”.

Ma non dimentichiamo l’equilibrio nell’alimentazione. Non è questo il momento di lasciarsi andare. A tavola come durante le ore trascorse a casa: adesso più di prima, con il proseguire della formula anti-Covid #iorestoacasa, bisogna tenere duro. Il protrarsi della sedentarietà, se condotta senza regole sane, mette infatti a rischio l’efficienza del nostro sistema immunitario, proprio il più esposto in questa epidemia.

A sottolinearlo è l’ordinario di Nutrizione Umana e Clinica, direttore Scuola di Specializzazione in Scienza dell’ Alimentazione dell’Università “G. d’Annunzio” Chieti – Pescara, Nicolantonio D’Orazio, che rileva anche “una scarsità o assenza di Linee Guida in ambito nutrizionale per la popolazione”. L’esperto mette in guardia sui rischi di sviluppare vere e proprie patologie. Da qui il consiglio di dare la massima attenzione a un sano equilibrio sia a tavola sia negli stili di vita quotidiani soprattutto in questo periodo.

“Soggiorni prolungati a casa” – spiega l’esperto – “possono aumentare comportamenti che portano all’inattività fisica e a squilibri alimentari e nutrizionali. Questi contribuiscono alla crescita di stati ansiosi e depressivi, che a loro volta possono creare uno stile di vita sedentario noto nel provocare una serie di condizioni patologiche croniche”. Ulteriori squilibri alimentari, di oggi, potrebbero poi tradursi, sottolinea D’Orazio, “in un ulteriore aumento ponderale (sovrappeso fino all’obesità), dislipidemie, diabete, ipertensione, osteoporosi e sindromi ansiose-depressive”. Intanto dai dati Ismea emerge che nel carrello della spesa degli italiani gli acquisti per le patatine sono aumentati del 31,3% in un mese rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con un’impennata anche per le birre (+13,8%), i dolci spalmabili (+57,7%) e la pizza surgelata (+54,3%).

Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi