Il mondo riscopre l’importanza del benessere e dello Yoga come metodo per rafforzare il sistema immunitario e calmare l’ansia. Se scegli lo Yoga giusto per te, il tuo corpo cambia, la tua mente cambia, la tua vita migliora.

Vediamo come trovare quello giusto.

Lo Yoga è una disciplina millenaria. È stata trasmessa per millenni oralmente, da insegnante a discepolo. Il guru forniva al discepolo i concetti e le posizioni: la pratica fisica è solo una delle tante sfaccettature dello Yoga, ma qui parliamo di questo, della pratica fisica, meglio definita Hatha Yoga. Questo perché Hatha non è uno stile, ma tutto lo Yoga che comporta la pratica delle “forme”, delle posizioni, degli allineamenti, delle torsioni, delle respirazioni (pranayama), delle chiusure (bandha), dei gesti simbolici (mudra).

Nel corso dei millenni, posizioni, allineamenti, chiusure sono giunti a noi quasi intatti e sono stati sistematizzati da 5 grandi maestri nel ‘900 in due filoni principali:

  • Yoga “Yang o maschile”: più fisico ed energico, lo Yoga di Pattabhi Jois (Ashtanga Yoga, così amato in Occidente per lo stimolo alla performance) e quello di S. B. Iyengar (Iyengar Yoga, quello che utilizza supporti e si concentra sull’allineamento perfetto);
  • Yoga “Yin o femminile”: più gentile e lento, lo Yoga di Krishnamacharya (Yoga classico, spesso definito Hatha), di Satyananda (yoga classico, spesso definito classico o addirittura “restorative” cioè “riparatore”) e di Yogi Bhajan, fondatore del Kundalini Yoga.

A questi stili poi negli ultimi decenni si sono aggiunti moltissimi altri stili, che prendono il nome dai loro fondatori (Bikram Yoga anche detto Hot Yoga perchè si pratica in una stanza surriscaldata, Forrest Yoga…), da parole sanscrite o straniere (Vinyasa, Anukalana Yoga, Anusara Yoga, Yin Yoga, Yoga Ratna, Odaka Yoga, Yoga Beat…), dalla tipologia (Acro Yoga, Anti Gravity…), dai supporti (Feet Up…).

Non si può che parlare di giungla… E per favore, per favore, se venite portati da un conoscente o tramite altro canale a praticare con un insegnante che non vi colpisce positivamente, continuate a cercare! Ne vale veramente la pena!

Personalmente sono una grande sostenitrice dello yoga di Swami Satyananda Saraswati, il grandissimo guru del ‘900 che come altri ha sistematizzato le conoscenze yogiche, ma nel suo caso particolare con una grande attenzione al rispetto del fisico di ognuno, alla conoscenza dell’anatomia e della fisiologia, alla ricerca dell’equilibrio corretto per ognuno di noi tra ricerca della posizione perfetta e rispetto del proprio corpo. Per questo dal mio punto di vista è lo Yoga che meglio si adatta agli occidentali, uno Yoga dolce e rispettoso purtroppo poco conosciuto in Italia.

Se, come sempre, a guidare è la respirazione, nello Yoga di Satyananda c’è un grande equilibrio tra statico e dinamico, tra tenere una posizione e beneficiare dell’energia creata da un flow. E questo è perfetto per noi perchè non abbiamo una schiena che ci consenta di tenere 3 minuti un inarcamento, ma allo stesso tempo vogliamo cogliere i benefici di un’asana senza passare dall’una all’altra in un vinyasa troppo veloce. Tanto veloce da non consentirci di raggiungere gli allineamenti giusti o da non respirare correttamente.

Io credo fermamente in questo tipo di Yoga, ma non mi sento di sconsigliare gli altri: vi invito a trovare quello giusto per voi e ad ascoltare sempre voi stessi e quello che il vostro corpo vi dice. Se, invece che benefici, avete fastidi malgrado quello che tutti vi dicono sulla meravigliosa disciplina dello Yoga, cambiate immediatamente stile o insegnante.

Tra gli yoga moderni i miei preferiti sono Anukalana e Odaka. I loro fondatori sono italiani e hanno grandi conoscenze dello yoga e del corpo umano, arrivando a proporre degli stili molto fluidi e dinamici, molto armonici e affascinanti anche perchè vanno ad attingere parte dei loro principi da altre discipline orientali, in particolare le arti marziali.

Come riconoscere lo stile e l’insegnante giusto per voi? Come dicevamo sopra! Lo saprete perchè i vostri sintomi fisici miglioreranno o scompariranno, la vostra mente ne beneficerà immensamente (sarete più calmi, più distaccati, dormirete meglio, gioirete della vita come non avete mai fatto prima…) e la vostra vita in generale migliorerà (vi accadranno le cose giuste e anche quelle negative che capitano a tutti verranno prese con più distacco e serenità).

Per aiutarvi a orientarvi in questa giungla io come insegnante di Yoga e appassionata studente di tutti gli stili Yoga, che ha dovuto provare tanti e tanti stili prima di trovare quello giusto che mi facesse davvero rinascere ho creato LoYoga App che mette insieme insegnanti di ogni stile per consentirvi di provarli, anche comodamente a casa vostra o al parco sotto casa, finché non avrete trovato quello giusto per voi.

Ho riunito insegnanti certificati e selezionati ad uno ad uno in tutte le maggiori città con pratiche “Hatha”, Vinyasa, Acro, Yin, Kundalini, Anukalana, Odaka, Satyananda… e ognuno di noi insegnanti, con la sua esperienza e il suo percorso, arricchirà enormemente la vostra vita di luce!

Come lo Yoga essa è dedicata a tutti, nessuno escluso: a chi non si è mai avvicinato a questa disciplina fino a chi la esercita ormai da tempo. Si può scegliere se fare yoga da soli o in gruppo, in uno studio di yoga, a casa propria, all’aperto. Un’app ancor più preziosa per chi non conosce questo mondo e per chi viaggia, per lavoro o per piacere, in modo da trovare insegnanti certificati e selezionati in ogni luogo.

E quindi… Yogate!

Lorenza Minola

Fondatrice di www.lo-yoga.it e www.lo-yoga.com

Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi